martedì 22 gennaio 2013

PELLETTERIA NANNINI & GUILLERMO MARIOTTO: NASCITA DI UNA COLLABORAZIONE

Ciao a tutte!!
Voglio presentarvi una storica azienda di pelletteria fiorentina: Nannini.
Questa nasce nel 1945 a Firenze, dall’idea e dall’intuito imprenditoriale del capostipite, Virgilio Nannini, che la conduce con successo per quasi venti anni affiancato progressivamente dai figli. Questi hanno poi a loro volta promosso la crescita dell’azienda fino all’ingresso della terza generazione, che ne ha gestito il percorso di sviluppo nell’ultimo decennio e ha contribuito a rivoluzionare l’immagine della società, conferendole una connotazione contemporanea e internazionale.


La campagna per l’Autunno-Inverno 2012-2013 vede la borsa indiscussa protagonista della scena mentre sullo sfondo vengono proposti momenti di vita quotidiana ritratti nella splendida Firenze, città d’origine dell’azienda. Connubio di storia ed eleganza, Firenze, rappresenta infatti lo scenario ideale per esaltare al meglio la nuova collezione invernale di borse e accessori, caratterizzata da uno stile contemporaneo e ricercato, alla continua riscoperta della tradizione e dell’artigianalità. La figura femminile di Nannini è come sempre una donna estremamente raffinata ed elegante, ma allo stesso tempo urbana e cosmopolita, che incarna pienamente i valori della maison. Tutte potrebbero rispecchiarsi in questo modello di donna, molto più vicina alla realtà ed all'eleganza di chi ama essere sempre perfetta tutti i giorni.



Dal 16 al 19 settembre è stata presentata la nuova collezione Primavera Estate 2013 Nannini, composta da un mix di borse e accessori freschi e giovani, dove la femminilità contemporanea viene reinterpretata in chiave moderna attraverso vivaci armonie di forme e colori. Tra le novità proposte, oltre allo studio di un nuovo pattern logato declinato nella modelleria e negli accessori metallici, anche la presentazione di una nuova collezione firmata dallo stilista Guillermo Mariotto, illustre direttore creativo della Maison d’Haute Couture Gattinoni, che Nannini produrrà e distribuirà in Italia e all’estero.
Pensata per una donna viaggiatrice, la collezione s’ispira al tema della mappa del tesoro e propone una pattern colorato e raffinato che diventa stampa decor su tessuto gauffre’, abbinato a profili in morbida vacchetta per le più eleganti e a profili in pelle stampa cocco per le più fashion. La gamma dei modelli è tra le più varie e incontra gusti trasversali: dalle shopping bag di varie dimensioni, ai secchielli, bauletti e pochette per la sera, fino alla maxishopper a forma di “veliero”, vera icon bag di collezione.
Da Omero a James Joyce, il designer recupera il tema del viaggio come perfetta metafora della vita. Mitico e sognato, immaginario o da compiere.
Elegante e avanguardista, la donna di Guillermo Mariotto ama viaggiare verso nuovi orizzonti, reali o ideali che siano. Instancabile, moderna Circe, ammalia con la sua sensualità i cacciatori d’oro che incrociano il suo cammino. Una donna ribelle che, senza pregiudizi, affronta ogni ostacolo, osando non solo nello stile ma anche nella vita attraverso borse, irrinunciabili accessori veri trofei da esibire, da amare, da collezionare.









Ma vediamo subito insieme chi è Guillermo Mariotto.



Sin dal 1994 è stato illustre creatore della Maison di Alta Moda Gattinoni e sino al 2010 è stato Direttore Creativo di tutte le linee di prêt-à-porter e accessori con la griffe della storica Maison. Studia e si laurea a San Francisco presso il “California College of Arts and Craft”. Dopo Londra e Parigi, sarà proprio Roma a catturare il suo interesse. Nel 1985 entra a far parte dello studio stilistico della Maison Gattinoni e nell’88 giungono insieme a Raniero al debutto della inedita immagine Haute Couture di Gattinoni. Dopo la prematura scomparsa di Raniero, la direzione artistica della griffe passa nelle sue mani e nel 1994 saluta il pubblico sulla passerella al termine di una sfilata dedicata ad “Eva”, che ispirò una scena del film “Prêt-à-porter” di Robert Altman. I molteplici interessi di Guillermo Mariotto per le diverse forme d’arte lo hanno spinto a realizzare i costumi di scena per la televisione, per il cinema, per il teatro e per l’opera lirica. Un’edizione memorabile di “Madame Butterfly” nel 2004 (direzione di Placido Domingo, scene di Arnaldo Pomodoro) in occasione del centenario celebrativo del capolavoro pucciniano a Torre del Lago. Da marzo 2011 l’eclettico designer firma “Le bacchettate di Mariotto” una speciale rubrica sul settimanale Gente. Dal 2004, la trasmissione televisiva “Ballando con le Stelle” condotta da Milly Carlucci su Raiuno vede Mariotto tra i protagonisti del cast in veste di giurato. Il 2010 segna, inoltre, il debutto di Mariotto nella narrativa con il suo primo libro “Ballando sull’Acqua”, edito da Add Editore e presentato al Salone Internazionale del libro di Torino nel maggio 2010. Nel 2011 debutta nel licensing con la griffe Guillermo Mariotto, siglando un accordo con l’azienda fiorentina CAR Bomboniere e lancia al MACEF la prima linea di present ware e accessori per la casa firmata Guillermo Mariotto. Nel 2012 l'estro creativo del designer si esprime attraverso nuove collezioni recanti la sua griffe. Home fabrics, prodotta e distribuita dall'azienda Eria di Carpi e una collezione di borse e piccola pelletteria, prodotta  e distribuita dalla storica azienda Nannini di Firenze.





Dopo la nascita delle pagine ufficiali Facebook e Twitter e la recente presenza anche sul social Pinterest, Nannini lancia il nuovo sito aziendale, totalmente rinnovato in termini grafica, stile e contenuti, in linea con la nuova immagine del brand.
Novità assoluta, oltre al sito, il lancio del canale e-shop da cui sarà possibile acquistare una vasta gamma di prodotti Nannini direttamente online. Entrambe le attività, vengono lanciate in collaborazione con Zerogrey, importante azienda nel settore e-commerce.
Prosegue cosi con grande successo il percorso di “digitalizzazione” dello storico marchio di pelletteria fiorentina, che nel corso dell’ultimo anno ha attuato un vero e proprio progetto di rilancio e posizionamento del brand sia dal punto di vista della comunicazione che della produzione, con un ritorno al “Made in Italy”in grande stile.




14 commenti:

  1. che bello lo stile itaiano interpretato da mariotto

    RispondiElimina
  2. bellissime queste borse speriamo che mio marito me ne regali una per san valentino

    RispondiElimina
  3. Un bellissimo brand nuovo per me lo stô iniziando a conoscere...che design le borse non ne avevo viste cosí particolari

    RispondiElimina
  4. Sono stupefatta alla visione di una totale bellezza vado a vedere il sito grazie

    RispondiElimina
  5. Un grande brand! Un'ottima firma ... un'eccellente collaborazione!

    RispondiElimina
  6. Un'interessante idea regalo per mia moglie che adora Nannini! Grazie per l'info

    RispondiElimina
  7. che borse stupende le vado a cercare sul sito grazie.

    RispondiElimina
  8. Maria De Paolis22 gennaio 2013 22:23

    che meraviglie non conoscevo questo marchio bellissime

    RispondiElimina
  9. Molto interessante questo post, adoro tutto ciò che riguarda la moda e queste borse sono super!!

    RispondiElimina
  10. Dalle collaborazioni di grandi stilisti è che nascono i migliori prodotti!! Sono curiosissima di vedere l'intera collezione

    RispondiElimina
  11. Bellissimo Brand e ottima collaborazione con lo stilista Marotto!

    RispondiElimina
  12. guillermo mariotto ha davvero uno stile particolare e creativo. mi piace molto

    RispondiElimina
  13. adoro lo stile inconfondibile di nannini e questa collaborazione con mariotto è davvero azzeccata

    RispondiElimina